Manifesto Italian Contest Club

  • Dopo un periodo di inattività l’Italian Contest Club (di seguito anche ICC) torna attivo grazie al lavoro di un gruppo di volontari che, ripreso in mano il progetto originale, lo ha rilanciato.
  • Lo scopo principale dell’ICC è quello di promuovere l’attività corretta del radiosport (contesting) a livello nazionale ed internazionale.
  • Tra gli obiettivi si ricorda la partecipazione alla competizione tra Club nei maggiori contest mondiali. A tal proposito si invitano i membri a menzionare l’Italian Contest Club nell’apposito campo del Cabrillo.
  • Possono diventare membri dell’ICC tutti i radioamatori ed SWL in possesso di regolare licenza ed autorizzazione.
  • La partecipazione all’ICC è libera, gratuita e su base volontaria. L’assegnazione del numero di appartenenza avviene previo compilazione del form.
  • L’ICC sostiene e promuove l’etica e l’ham spirit e supporta il Contesting Code of Ethics.
  • La partecipazione all’ICC e l’utilizzo del nome del Club al momento dell’invio del log è subordinata alla stretta osservanza del “Contesting Code of Ethics” (vedasi punto precedente) nonché del regolamento del contest al quale si partecipa. La squalifica di un membro ICC da parte di un Contest Committee potrà comportare un “probation period” di 1 anno. ICC accetta insindacabilmente le decisioni dei Contest Committee, ed i nominativi oggetto di squalifica verranno evidenziati/segnalati all’interno della lista dei membri.
  • I dati inseriti all’interno del form (nome, nominativo ed indirizzo e-mail) verranno trattati in accordo con quanto previsto dalla normativa GDPR (cfr. Regolamento UE 2016/679 e s.m.i.). I dati raccolti non verranno utilizzati ai fini commerciali.
  • L’utilizzo del logo e del nome dell’ICC è libero per i membri ai fini di promozione e visibilità del Club stesso. Non sono permessi utilizzi ai fini commerciali e/o di lucro. L’Italian Contest Club non sarà ritenuto responsabile di eventuali usi errati ovvero illegali del logo.